martedì , 28 Maggio 2024
Home Economia circolare Safilo: marchio che unisce moda e sostenibilità.
Economia circolare

Safilo: marchio che unisce moda e sostenibilità.

L’impegno del brand nel sostenibile attraverso la produzione di occhiali derivati da materiali riciclati.

Safilo - easy4green

Safilo, uno dei più grandi produttori di occhiali al mondo, sta dimostrando il proprio impegno verso il nostro pianeta tramite la creazione di prodotti di alta qualità, innovativi e derivati dal riutilizzo di rifiuti riciclati.

Cura per i bisogni delle persone e dell’ambiente che ci circonda: questa è la nostra visione della bellezza, ciò che ci motiva a portare avanti il nostro business affrontando responsabilmente le sfide globali del domani.

Vision del Brand

Il Brand ha adottato tecnologie innovative per ottimizzare i processi produttivi e per ridurre gli sprechi, implementando programmi per la gestione dei rifiuti, per il riciclo dei materiali e la gestione consapevole delle risorse idriche.

In che modo?

Safilo & The Ocean Cleanup, uniti per gli oceani.

L’azienda è impegnata su diversi fronti per agire concretamente e con proposte tangibili alla riduzione dell’impatto che le proprie attività hanno sul nostro pianeta. Con la partecipazione dell’organizzazione no – profit The Ocean Cleanup, la quale sviluppa tecnologie di recupero di plastica negli oceani, Safilo vuole dare nuova vita ai rifiuti plastici pescati negli oceani, andando a riutilizzarli nella produzione di occhiali da sole in plastica riciclata.

Safilo e The Ocean Cleanup

Un’iniziativa di valore, dai cui ricavi provengono finanziamenti per proseguire la missione, non semplice, del ridurre ai minimi storici la presenza di materie plastiche negli oceani.

A partire dal 2020, inoltre, il brand ha introdotto nelle proprie collezioni di occhiali l’Econyl, materiale innovativo prodotto dalla rigenerazione di materiali sintetici recuperati fatti di nylon, quali reti da pesca, tappeti e tessuti.

Le iniziative non si fermano qui!

Safilo ha implementato numerose attività volte a promuovere un utilizzo responsabile delle risorse idriche. Nel 2019, ha completato l’installazione di un innovativo impianto di depurazione dell’acqua presso il suo stabilimento italiano di Longarone, il quale ha permesso di riciclare oltre il 90% dell’acqua utilizzata, portando a una significativa riduzione dei prelievi idrici.

Inoltre, Safilo ha adottato nuove attività di manutenzione e monitoraggio presso i suoi stabilimenti italiani di Longarone, Santa Maria di Sala e Bergamo, al fine di ottimizzare ed efficientare i prelievi di acqua. Grazie a tali iniziative, nel 2020 l’azienda ha registrato una riduzione complessiva del 15% dei prelievi idrici rispetto al 2019, corrispondente a un volume pari a 8 piscine olimpioniche.

Oceano 1 - easy4green

Safilo agisce anche a stretto contatto con i propri fornitori, scegliendoli sempre accuratamente in base a parametri quali le scelte ambientali, andando di pari passo a quelli che sono i valori trainanti del brand.

Un esempio da seguire per molte aziende, una prova concreta di come sia possibile unire moda e sostenibilità, tramite pratiche di economia circolare.

Ti è piaciuto questo articolo? Esprimi la tua opinione.

Loading spinner

Related Articles

Calcio sostenibile? Udinese calcio un modello da seguire

Scopri i motivi per cui l'Udinese Calcio è considerato il quarto club...

Sport & sostenibilità: strategie e iniziative per un futuro più verde

Scopri The Loop che unisce sport, team building e impegno sociale per...

Reti di Speranza: La Battaglia dei Pescatori di San Benedetto Contro l’Inquinamento del Mare Adriatico

I pescatori di San Benedetto del Tronto abbracciano un'innovativa missione ambientale per...

Purity for Life: conosciamo il know-how di Norit

Carboni attivi, sostenibilità e innovazione: i tre pilastri della multinazionale olandese