martedì , 28 Maggio 2024
Home Economia circolare Capire l’economia circolare con Green Mayor: perché è importante per il nostro futuro?
Economia circolare

Capire l’economia circolare con Green Mayor: perché è importante per il nostro futuro?

Imparare a utilizzare al massimo le risorse naturali e a ridurre gli sprechi per creare un sistema più sostenibile.

e4g img1 e1678786329769 - easy4green

L’economia circolare è un modello di produzione e consumo che mira a ridurre gli sprechi e a utilizzare al massimo le risorse naturali. In altre parole, vuole evitare di prendere troppe cose dalla Terra e di buttarle via, creando così un sistema più sostenibile per tutti.

L’economia circolare è la chiave per creare un futuro sostenibile, in cui le risorse naturali sono utilizzate al massimo e gli sprechi sono ridotti al minimo.

Ellen MacArthur, fondatrice della Fondazione Ellen MacArthur

Per capire meglio cosa significa, facciamo un esempio concreto. Immagina di avere un telefono cellulare. Quando non funziona più o diventa obsoleto, cosa fai? Lo butti via e ne compri uno nuovo, giusto? Bene, questo è esattamente ciò che l’economia circolare vuole evitare. Invece di buttarlo via, si potrebbe riparare o riciclare il vecchio cellulare per utilizzarlo ancora, oppure utilizzare i materiali per crearne uno nuovo. Così facendo, si stanno utilizzando al massimo le risorse e si sta riducendo lo spreco.

L’economia circolare non si limita solo ai telefoni cellulari, ma riguarda tutte le cose che usiamo ogni giorno. Ad esempio, anziché buttare via gli avanzi di cibo, si potrebbero utilizzare per fare compost, che poi può essere adattato come fertilizzante per le piante. Oppure, invece di buttare via i vestiti vecchi, si potrebbero donare o vendere a chi ne ha bisogno o utilizzare i tessuti per creare nuovi capi di abbigliamento.

Esempio concreto di economia circolare è anche e soprattutto l’utilizzo del PET, ovvero il polietilene tereftalato, un materiale usato per la produzione di bottiglie e altri contenitori. Il PET può essere facilmente riciclato e trasformato in nuovi prodotti, come tappeti, abbigliamento, tessuti per arredamento e persino nuove bottiglie. In questo modo, si evita di estrarre nuove materie prime e si riducono gli sprechi, creando un sistema più sostenibile.

Inoltre, la rilavorazione del PET ha un grande impatto sull’ambiente, in quanto per la produzione di una bottiglia riciclata, si utilizza meno energia e si emettono meno gas serra rispetto alla produzione di una bottiglia nuova.

Economia circolare in concreto: Green Mayor

Un esempio virtuoso è Green Mayor una giovane realtà che, mettendo in contatto aziende e consumatori, genera economia circolare incentivando la raccolta del PET, avvalendosi dell’utilizzo dei numerosi eco compattatori di cui dispone. Il progetto vuole premiare i cittadini che vorranno inserire le proprie bottiglie usate nei compattatori tramite iniziative di gamification e rewarding, restituendo punti cumulabili e spendibili in premi, anche grazie all’utilizzo dell’apposita App.

Economia Circolare | Green Mayor

In sintesi, l’economia circolare è un modello di produzione e consumo che mira a utilizzare al massimo le risorse naturali e a ridurre gli sprechi, creando così un sistema più sostenibile per tutti.

Quindi, anziché buttare via le cose, prova a pensare a come potresti riutilizzarle o riciclarle! In questo modo, stai facendo la tua parte per aiutare il pianeta e le future generazioni.

Ti è piaciuto questo articolo? Esprimi la tua opinione.

Loading spinner

Related Articles

Calcio sostenibile? Udinese calcio un modello da seguire

Scopri i motivi per cui l'Udinese Calcio è considerato il quarto club...

Sport & sostenibilità: strategie e iniziative per un futuro più verde

Scopri The Loop che unisce sport, team building e impegno sociale per...

Reti di Speranza: La Battaglia dei Pescatori di San Benedetto Contro l’Inquinamento del Mare Adriatico

I pescatori di San Benedetto del Tronto abbracciano un'innovativa missione ambientale per...

Purity for Life: conosciamo il know-how di Norit

Carboni attivi, sostenibilità e innovazione: i tre pilastri della multinazionale olandese